post

La Golden Tulip vince i primi due set e perde gli altri 3. Errore Perez di tutto lo staff VolAlto 2.0

Ci sono state grosse fibrillazioni nella casa rosanero sul caso Perez. Troppa presunzione di “IO SONO, IO SO” e ci sono state due sconfitte consecutive. Chi conosce bene come si muove la Società rosanero, la settimana di Natale qualcuno rischia che non mangia il panettone Golden Tulip VolAlto 2.0.
PRIMO SET. Partenza sprint della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: l’ace del 6-10 e il successivo +4 costringono coach Delmati a fermare tutti e a richiamare la sua squadra in panchina. Ma le rosanero del presidente Turco alzano il muro e lo rendono impenetrabile: l’attacco out di Zanette regala addirittura il +7 (10-17) A questo punto le piemontesi provano a rientrare in partita fino al 13-17 che porta Marco Bracci a chiedere 30 secondi di sospensione. Schlegel però trova il servizio vincente del -1 (18-19) ed è questo il momento più delicato del parziale. Ma sono le centrali a caricarsi la squadra sulle spalle: Dalia trova alla perfezione Repice in fast e Frigo da ‘opposto’ e si torna ad allungare fino al 19-23. A regalare 4 set point è proprio la centrale calabrese Repice con una fantastica fast. Ed è anche lei a chiudere il set col 20-25. Si gira campo con le rosanero avanti 1-0.
SECONDO SET. Il primo punto del match di Fucka regala subito un primo break (3-5) mentre sull’attacco out di Schlegel (4-8) coach Delmati si gioca anche il primo ‘tempo’. Ma la Golden Tulip ha il sangue agli occhi e vuole tornare a casa con qualcosa di importante: concentrazione massima e gioco perfetto. Di contro un Mondovì che sbaglia tanto in ricezione e che non riesce ad avere efficacia in attacco. Risultato? Sull’ace di Cella il risultato è già 8-14. Caserta doppia Mondovì (9-18) e coach Bracci manda in campo anche Giugovaz per far riposare Melli. La fast di Fucka regala ben 9 set point per il 2-0. Ne vengono annullati 3 con altrettanti muri ma poi è Valpiani a concedere il primo punto alle rosanero con il servizio out del 18-25.
TERZO SET. La capolista si sveglia nel terzo set e va subito avanti di 3 punti sul 5-2. Caserta impatta quasi subito a 8 grazie anche ad una Ghilardi maestosa. La Lpm Bam Mondovì però ha voglia di andare almeno al quarto parziale e ‘strappa’ fino al 15-12. Dalia prova a lanciare la rimonta con un tocco di seconda ma sul 17-13 coach Bracci decide di richiamare in panchina le sue ragazze per trasmettere tranquillità. Al rientro in campo però nuovo break monregalese ed è 21-14. Dentro Trevisiol e Giugovaz per Dalia e Melli. La mossa funziona: Caserta ritorna -4 (23-19). Ritornano in campo Melli e Dalia ma è troppo tardi: Zanette trova il 24-19 e chiude Valli col diagonale del 25-20.
QUARTO SET. Zanette lancia subito la Lpm Bam Mondovì (4-1). Sul 7-3 con l’ace sempre di Zanette coach Bracci si gioca il primo time-out. Caserta resta sui blocchi (10-3) e l’allenatore rosanero è costretto a chiamare anche il suo secondo ‘tempo’ per strigliare le sue atlete. Cella lancia la rimonta (11-7) ma il mani out sul muro di Valli porta nuovamente +6 la formazione piemontese (18-12). La Golden Tulip Volalto 2.0 non riesce a rimontare: Zanette con una diagonale stretta e Rebora regalano quasi il set (23-16). Schlegel in fast permette alla Lpm Bam di avere 6 set point. Basta il secondo con Zanette che in lungolinea manda la gara al tie-break.
QUINTO SET. Shock l’avvio di tie-break per la Volalto 2.0 che va subito sotto 4-1 e Bracci chiama time-out. Passione e cuore portano la squadra a rimontare fino al 6 pari con una Melli super che riscatta una gara non proprio eccezionale. Punto a punto fino al 7-9 rosanero regalato sempre da Melli che mura Rebora. Il diagonale sempre della schiacciatrice casertana porta la contesa sull’8-12. E qui si spegne la lampadina: break da urlo di Mondovì lanciato da Zanette e chiuso sempre da Zanette con un muro importante che vale il 14-13 e quindi il match point. Il successivo errore in fast di Repice regala la vittoria alla Lpm Bam.

post

Tutto pronto per la trasferta della Golden Tulip VolAlto 2.0 Caserta: si va a Mondovì per la sfida alla prima in classifica

Curata nei minimi dettagli la trasferta della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta. Viaggio ‘comoda’ per la squadra che dovrà affrontare nel migliore dei modi la prima della classifica, la Lpm Mondovì. Si parte domattina da Capodichino e si atterra a Torino. Ad attendere le atlete ci sarà un pullman che accompagnerà capitan Cella e compagne a Mondovì. All’arrivo sarà già pronto il pranzo, poi la squadra si riposerà qualche ora prima di tornare in campo per un allenamento. Cena, due passi a piedi e quindi rientro in hotel. Al mattino risveglio con colazione, rifinitura al palazzetto e poi rientro per pranzo prima del riposo delle dragonesse che dovranno concentrare le energie per il match. Nella hall prima della partenza per il palazzetto ad attenderle ci sarà una crostata e succhi di frutta: poi partita che avrà fischio d’inizio alle 16. Subito dopo la gara un pullman accompagnerà coach Bracci e la squadra all’aeroporto di Torino Caselle: volo per Napoli e rientro per Capodichino. Un nuovo pullman accompagnerà tutti a Caserta: domenica sera quindi le ragazze saranno già al Golden Tulip Plaza dove alloggiano per dormire nei propri letti!

post

La VolAlto 2.0 esce dalla Coppa Italia. Il Presidente Nicola Turco: “Non eravamo preparati al freddo di Trento”

G) È stato il freddo?
P) Da noi le temperature sono più calde, Trento è bella ma troppo fredda
G) Però 3 a 0….
P) Ma era Coppa Italia e non campionato.
G) Presidente lei è partito il giorno dopo la squadra, 5 ore all’andata, 1 ora di partita e 10 di ritorno e…
P) Lei insiste a rompere la mazzarella! Adesso siamo arrivati a Caserta, abbiamo fatto colazione io, mia moglie e mia figlia al Golden Tulip Plaza. Ora rientro a casa, mi faccio una doccia e ritorno sul pezzo
G) La Perez?
P) Le ultime notizie ci dicono che si è ripresa e forse domenica gioca.
G) Parliamo di mercato?
P) Si apre il 7 Gennaio, stiamo valutando di rafforzare solo. Non ci saranno uscite.
G) Opposta e Schiacciatrice?
P) Sì, sono in attesa che arrivano i nomi giusti per questa squadra. Serve anche un secondo coach di rafforzo.
G) Presidente, Domenica contro il Mondovì che è passata prima in classifica.
P) Tutto pronto, andranno in aereo andata e ritorno. E la partita è anticipata alle 16.
G) Grazie per l’intervista
P) A lei, e buona lettura a tutti