fr

Kioto, non fidarti di Cisterna. Coach Russo: concentrazione massima

 

fr

 

“ La classifica, le motivazioni e il valore delle squadre ci dicono che il pronostico sia di colore rosanero, ma noi non ci fidiamo ed abbiamo, comunque, preparato la sfida nel miglior modo possibile”. Francesco Russo, ottimo vice di Nino Gagliardi, così presenta la sfida della Kioto VolAlto Caserta  contro l’Omia Cisterna. E’ la ottava giornata del girone di ritorno, siamo in pieno rush finale. Tutte le squadre adesso daranno il massimo per raggiungere i rispettivi obiettivi stagionali.

La Kioto è reduce da due successi consecutivi, tre nelle ultime quattro partite, uno stato mentale più che positivo, una convinzione nei propri mezzi in costante ascesa, l’Omia viceversa pare rassegnata al suo destino anche se conserva ancora al speranza di poter agganciare almeno la pen...

Leggi
_DAR9066

L’analisi di Gagliardi: commessi alcuni errori, ma siamo pronti a ripartire già da Olbia

 

 

_DAR9066

“ Pesaro ha dimostrato di essere una squadra molto forte, soprattutto in difesa. Ci sono stati dei momenti dove hanno tirato su anche l’impossibile. Una sconfitta che certamente ci mette l’amaro in bocca, una gara probabilmente decisa nel terzo set. Noi abbiamo commesso alcuni errori. Peccato, rimane la consolazione di aver guadagnato ancora un punto in classifica”.  E’ lucida l’analisi di coach Nino Gagliardi a commentare il match contro la myCicero Pesaro.

 “ La formazione di coach Bertini – spiega l’allenatore volaltino –  si è dimostrata squadra molto solida...

Leggi

Omia Anagni – Kioto Volalto Caserta 0-3 (17-25; 22-25; 26-28)

Novità per la Kioto che schiera Gabbiadini dall’inizio al posto di Porzio tenuta precauzionalmente a riposo. La bergamasca a cnora una volta risponde presente e si renderà protagonista di una prestazione più che positiva. Pronti via e Caserta scatta subito in avanti. Anagni è in difficoltà. Soffre la ricezione e soffre l’attacco spesso frenato dal muro rosanero. Così la Kioto si arrampica sul più cinque. (7-12). Dopo il time out tecnico non cambia la storia del parziale. Harelik e compagne continuano ad avere in pugno la contesa. La difesa gira bene, ed anche i cambi palla ed i contrattacchi  vengono gestiti a dovere (12-19). Le padrone di casa non riescono a trovare adeguamenti giusti agli attacchi rosanero che così vanno sistematicamente a punto ...

Leggi