Atlete e staff della Volalto 2.0 Caserta costrette in quarantena dall’irresponsabilità della Lega

Sembrava incredibile ma è accaduto! Le atlete e lo staff della Volalto 2.0, dopo essere state costrette ad andare per forza a Bergamo, in zona Rossa, su imposizione della Lega, per decreto regionale emanato stamattina dal presidente De Luca e fatto applicare da notifica del sindaco di Caserta, ora devono andare in quarantena per 15 giorni come prevede il protocollo del decreto.
Una situazione che già era stata prevista dal presidente Nicola Turco che nei giorni scorsi si è battuto con tutti i mezzi per far sì che ciò non accadesse, subendo anche la sconfitta a tavolino con il Novara, multe e sanzioni. Ma la Lega Pallavolo serie A femminile non ha voluto sentire ragioni, costringendo di fatto la squadra a partire, nonostante già da giorni si sapeva chiaramente che la Lombardia ed altre zone del nord andavano verso zona rossa. Ora la situazione è critica oltre che paradossale. Infatti qualora la Lega persistesse nella sua follia di continuare il campionato, la Volalto di fatto non può partecipare al campionato fino al 3 aprile , in quanto il protocollo prevede, ovviamente , che i soggetti in quarantena devono stare chiusi in casa!
“ Le conseguenze saranno disastrose, – afferma il presidente Turco- ma non di certo per la Volalto. Questa irresponsabilità deve essere punita e coloro che sono colpevoli dovranno prendersi, ora , non solo le loro responsabilità, ma dovranno chiarire come mai non hanno fatto nulla fino ad oggi!