post

Domani sera, alle 20.30, al PalaVignola Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta Vs Igor Gorgonzola Novara

Archiviata la trasferta di Busto Arsizio, dove, nonostante il 3-1 per la Uyba, si sono visti alti e bassi della squadra e cambi del coach Cuccarini, domani i riflettori sono tutti puntati sulla gara casalinga, alle 20.30, al PalaVignola di Caserta.
La squadra è consapevole del fatto che, domani sera, dovrà vedersela con le campionesse d’Europa, in un match che si preannuncia avvincente.
La mattinata di domani sarà dedicata alla seduta di rifinitura, dopo di che, avendo già studiato tecnicamente e tatticamente le avversarie, coach Cuccarini deciderà quale sarà il sestetto migliore che dovrà essere schierato.
Appuntamento da non perdere, dunque, domani sera al PalaVignola di Caserta alle 20.30.

post

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta spaventa anche la corazzata Busto Arsizio: primo set da applausi poi il PalaYamamay spinge le padrone di casa

Contro la corazzata Busto Arsizio la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta fa la voce grossa per un set poi cala alla distanza ed è costretta a cedere per 3-1 al termine di un match bellissimo che ha visto spunti di grandissima pallavolo. Le rosanero giocano un primo parziale perfetto e nonostante tornino a casa senza punti hanno dimostrato di potersela giocare alla pari con tutti. E martedì si torna in campo: arriva Novara. La Golden Tulip VolAlto 2.0 è una squadra che cresce e cade nello stesso momento.
Nel primo set i servizi di Gray e Garzaro lanciano le ospiti in avvio (1-4), ma la UYBA resta vicina grazie agli spunti di Lowe e all’errore di Castaneda (5-6). Si procede a braccetto fino al 18 pari poi nel momento più delicato Simon firma l’ace del 22-24; Herbots annulla in pipe (23-24 tempo Cuccarini) ma Negretti (appena entrata) spara in rete il servizio che regala il set alle ospiti (23-25).
Secondo set: l’avvio è equilibrato con un leggero predominio bustocco (6-5 ok Lowe), poi Orro ed Herbots provano ad allungare (8-6). Lowe a tutto braccio trova il 13-10, mentre sul 15-12 le ospiti provano ad inserire Holzer e Dalia. Gray è continua e trova il -1 (15-14 tempo Lavarini), Herbots attacca in rete ed è di nuovi pari (15-15). Dopo il 15-17 di Gray Lavarini inserisce Villani per Herbots, dopo l’out di Lowe prova anche Cumino e Bici. Le campane si fanno valere a muro e Lavarini è costretto a fermare ancora il gioco (15-19), poi Lowe (appena rientrata con Orro) riaccende la speranza con il muro del 17-19. Mentre rientra Herbots, Bonifacio firma due muri fondamentali sui servizi di Orro (19-20), ma Gray è sempre ottima in fase offensiva (rientrano Bechis e Castaneda). Bonifacio è efficace anche al servizio (ace del 21-21), Washington sale in cattedra con la doppietta del 23-22, Gennari conquista un set-ball (24-23), Caserta invade e finisce 25-23.
Terzo set: Bonifacio è ancora protagonista con attacco ed ace (4-3), ma una super Castaneda cerca subito di far volare Caserta (4-6 dentro Villani per Gennari); la neo entrata mura il punto de pari 6, Herbots sorpassa dopo il lungo scambio che porta all’8-7. Washington si intende con Orro per il 18-14, Herbots continua il suo super parziale (19-15), ma Bechis di prima intenzione fa chiamare tempo a Lavarini (19-17); Herbots e Lowe trovano bene cambiopalla ed allungano fino al 23-19 (pipe Herbots, tempo Cuccarini), proprio Lowe chiude con l’ace del 25-19.
Quarto set: Caserta regala ora qualcosa e si va all’8-4, Lowe martella da 2 (11-8), Bonifacio conferma la serata top, Herbots colpisce anche dai 9 metri per il 13-9 (tempo Cuccarini, dentro Berti per Washington). Lowe continua il suo show in attacco e al servizio (17-11), ma Caserta non è al tappeto: Castaneda prova la rimonta e fa chiamare tempo a Lavarini (17-14), Herbots sfrutta la super difesa di Wang per fare 18-14, salta alto e realizza fino al 20-15. Il finale è in discesa per le farfalle con una Herbots da favola (super difesa ed ace per il 24-19) e con l’ultimo punto firmato Lowe (25-18).
Unet e-work Busto Arsizio: Washington 7, Bici, Herbots 24, Simin (L), Gennari 4, Cumino, Orro 4, Villani 3, Lowe 25, Bonifacio 9, Negretti, Berti, Leonardi ne. All. Lavarini, 2° Musso. Battute vincenti 12, errate 13. Muri: 6.
Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Alhassan 7, Dalia, Ameri, Poll, Holzer, Ghilardi (L), Cruz 7, Gray 17, Castaneda 20, Garzaro 5, Bechis 3. All. Cuccarini. Battute vincenti 4, errate 9. Muri: 5.
Arbitri: Spinnicchia e Zavater

post

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta ricorda le “Quattro Stelle”

9 Novembre 2008 – 9 Novembre 2019: sono trascorsi undici anni dal terribile incidente di Buccino.
Una tragedia, ancora viva nei cuori di tanti casertani, che ha portato via, prematuramente, le “quattro stelle”: Emanuela, Gianluca, Paolo e Gigi.
Anche la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta, con il suo presidente Nicola Turco, è vicina ai familiari delle vittime nel giorno della commemorazione alla Chiesa del Buon Pastore di: Emanuela Gallicola, dirigente della squadra under 15 della società di Basket, Gianluca Noia, allenatore della squadra under 15, Paolino Mercaldo, atleta della squadra under 15 e Luigi Mercaldo, padre di Paolo ed accompagnatore della squadra.
“Nessuno dimenticherà mai” sottolinea il presidente Nicola Turco. Che aggiunge: “Oggi, nel giorno del ricordo, mi permetto di evidenziare quanto le Quattro Stelle abbiano dato allo sport casertano. Sono state e resteranno per sempre un esempio”