post

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta schiaccia Pinerolo 3-0

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA    3
EUROSPIN FORD SARA PINEROLO            0
(25-14; 25-18; 25-13)

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia, Fucka, Ghilardi, Maggipinto, Giugovaz, Frigo, Repice, Melli, Cella, Trevisiol. Allenatore: Bracci. Ass.: CrescenteEUROSPIN FORD SARA PINEROLO: Caserta, Fiori, Allasia, Serena, Nasi, Bertone, Buffo, Zanotto,  Zamboni, Vingaretti. Allenatore: Moglio. Ass.: Naddeo

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta che in un Palavignola come sempre caldissimo e ricco di passione ed entusiasmo, ha schiacciato la Eurospin Ford Sara Pinerolo per 3-0. Una prestazione importante per le ragazze di coach Bracci sia in attacco che in difesa, gestendo perfettamente i tre parziali. Tutte le ragazze a disposizione sono state chiamate in causa dall’allenatore rosanero: sugli scudi Linda Giugovaz nel secondo e terzo set, che ha chiuso proprio il match con un suo punto. Dopo la giornata di Natale, si ritorna in campo subito il 26 dicembre, ancora al Palavignola, per il derby contro Baronissi, altra occasione più che ghiotta per scalare la classifica e distaccarsi dalle inseguitrici.

PRIMO SET. Avvio importante della Golden Tulip che sfrutta il muro perfetto di Laura Frigo ed il braccio caldo di Giulia Melli e mette in difficoltà la difesa di Pinerolo (7-3). Due errori in battuta regalano alle avversarie un break positivo (13-6) e coach Bracci getta subito nella mischia Maggipinto per aumentare le percentuali in ricezione ed aumentare il ritmo del parziale (16-8). Crescono ancora di più Fucka e Melli in attacco, non lasciando spazio alla difesa delle avversarie (20-12) entusiasmando i tanti tifosi presenti al Palavignola. Ancora un cambio per la Volalto 2.0 con Trevisiol che rileva Dalia e conquista subito due punti chiudendo così il parziale a favore delle rosanero (25-14).

SECONDO SET. Parte bene Pinerolo con ritmo e potenza negli attacchi del duo Zanotto-Serena (0-2) ma la Volalto 2.0 prende le misure e conquista subito il pareggio (3-3). Con Ghilardi impeccabile in difesa e Melli dal braccio caldissimo, il gap diventa consistente (13-9) e le rosanero mettono subito il piede sull’acceleratore con l’ace ancora di Melli e ben 4 battute vincenti della schiacciatrice rosanero (17-13). Torna sul taraflex anche Linda Giugovaz che, con un muro vincente e due attacchi mortiferi, avvia il secondo set verso un finale completamente di marca rosanero (23-14). Lo chiude Giulia Melli, dopo il primo setball annullato (25-18).

TERZO SET. Grande concentrazione per la Volalto 2.0 che vuole chiudere subito il terzo parziale a proprio favore e con il muro Fucka-Dalia annulla gli attacchi di Pinerolo (8-3). Coach Moglio avverte il momento di difficoltà della sua squadra e chiama il time out che non inverte però gli equilibri: una gran Elisa Cella insieme alla grinta di Vittoria Repice aumentano ancor più il gap (12-3). Coach Bracci chiama nuovamente in causa anche Maggipinto affidandosi alla sua solidità in difesa (18-8), giocandosi nel finale anche la doppia carta Fucka-Giugovaz che dà subito i risultati sperati (19-9). E’ proprio la più piccola, Linda Giugovaz, a chiudere set e match siglando il punto decisivo per far partire la festa del Palavignola (25-18).