post

Da Udine con furore, la prima avventura fuori casa per Miriana Manig: la 19enne è la nuova palleggiatrice della Sigma VolAlto Caserta

CASERTA – Una linea giovane che promette divertimento. La Sigma VolAlto Caserta continua nella sua campagna ‘verde’ di volley mercato ingaggiando una palleggiatrice 19enne, Miriana Manig. La nuova ‘regista’ delle rosanero è nata a Udine il 18 luglio 1998 e vive a Cividale del Friuli, ridente cittadina friulana di 11mila abitanti che sorge sulle sponde del Natisone. E’ alta 177 centimetri ed ha iniziato a giocare a pallavolo quando aveva appena 13 anni, quindi 6 anni fa, esordendo però subito in una categoria giovanile come quella dell’Under 16 con i colori della squadra della propria città. Poi decide di passare nel vivaio della società di volley di Martignacco dove gioca nella Under 18 ma anche in un campionato delle ‘grandi’ e cioè quello di Serie D. Ma è sprecata in un campionato regionale e quindi subito il salto di qualità nel volley nazionale: con Martignacco è infatti protagonista per due stagioni di fila anche in B1 dove riesce ad esprimersi a buoni livelli dando dimostrazione di avere qualità importantissime per la categoria. L’anno scorso invece ha militato sempre in serie B1 per l’Atomat Udine, praticamente a casa.
Quindi per lei quando arriva la chiamata della Serie A è impossibile dire di ‘no’. Si consulta con i genitori e decide di provare questa nuova avventura, la prima lontana dalle mura amiche, in Campania: la Sigma VolAlto Caserta punta su di lei e la 19enne non può che ringraziare: “Ho scelto Caserta perché mi darà l’opportunità di crescere tecnicamente ma soprattutto a livello personale, perché sarà la prima volta che vivrò lontana da casa. Inoltre avrò la possibilità di confrontarmi con una Serie A dove c’è un livello di pallavolo molto alto e per questo, spero di togliermi molte soddisfazioni. Tra l’altro la società si è dimostrata da subito molto seria ma contemporaneamente cordiale e disponibile”.
Per lei quindi si aprono le porte della Serie A e di un sogno che si va ad avverare: “Grazie a questo sport ho ricordi bellissimi. Due anni fa sono stata in un gruppo straordinario. Siamo stati sempre uniti ed è stata un’annata strepitosa e ricca di soddisfazioni, per me e per tutte le mie ex compagne di squadra. Ora spero di ripetermi questa stagione, perché solamente insieme si possono raggiungere traguardi importanti”.