Dragonesse all’assalto della Battistelli San Giovanni Marignano. Denysova: riminesi team di spessore, proveremo a fare la partita perfetta

Dulcis in fundo. Chissà se sabato 30 dicembre, l’antico adagio latino non trovi la sua migliore sintesi in chiave rosanera.

Diciassettesima giornata della Samsung Galaxy Volley Cup, il campionato di serie A2 arriva al giro di boa. La Golden Tulip riceve la visita della Battistelli San Giovanni Marignano. Le dragonesse vogliono continuare a muovere la loro classifica, vogliono chiudere con un sorriso questo 2017 spesso avaro di gioie, vogliono continuare la rimonta sulle dirette rivali per la salvezza.

“ La Battistelli non è un avversario semplice – spiega Karyna Denysova – Una rivale che sta facendo molto bene e che certamente potrebbe anche ambire al primato del girone”.

Quinta in classifica, ma a sole tre lunghezze dalla capolista Cuneo, la formazione riminese ha sinora messo in cascina 32 punti. E’ squadra solida, esperta e decisamente pericolosa con le attaccanti di palla alta: le laterali Saguatti e Markovic e l’opposto Zanette. “Bisognerà, allora, dare molta pressione al servizio, farle andare fuori ritmo, ma anche riuscire a sporcare con il muro i loro attacchi”.

San Giovanni Marignano è al suo secondo anno in serie A2, lo scorso torneo a sorpresa seppe centrare il pass per i playoff, arrendendosi alla Delta Informatica Trentino solo nella decisiva gara-3 dei quarti di finale. In estate Stefano Saja rileva Marchesi sulla panchina delle romagnole ed anche l’organico viene profondamente rinnovato con gli arrivi di giocatrici importanti per la categoria come, per l’appunto, l’opposto Zanette (da Palmi), la laterale austriaca Markovic, le centrali Caneva, l’ex di turno Casillo e il libero Gibertini.

“Senza dubbio un roster di esperienza – prosegue la talentuosa schiacciatrice ucraina capace di scrivere ben 31 punti a referto nella sfida contro Baronissi – noi metteremo in campo la nostra fame di punti, la nostra sana incoscienza giovanile, ma facendo ben attenzione a non avere cali di rendimento. Non per spavalderia e rimanendo sempre con i piedi ben piantati per terra, noi affrontiamo tutte le sfide con la determinazione massima ed in nessuna ci sentiamo battute in partenza. Sappiamo che per uscire bene da match del genere occorre essere quasi perfetti. Noi ci proveremo”.

Si comincia alle 17:00, ingresso gratuito. Arbitreranno i signori Fabio Scarfò e Fabrizio Nicolazzo