post

La Volalto 2.0 cede il passo a Il Bisonte Firenze ma esce a testa alta tra gli applausi del Palavignola

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta                                1
Il Bisonte Firenze                                                           3
                                                            (25-18; 25-27; 21-25;  22-25)

Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Alhassan (14), Dalia (2), Ameri, Poll (13), Holzer (ne), Ghilardi, Cruz (13), Gray (23), Simon (ne), Garzaro (4), Bechis (2). Allenatore: Cuccarini. Vice allenatore: Malcagni
Il Bisonte Firenze: Santana (15), Alberti (6), Foecke (20), Degradi (1), Daalderop (7), De Nardi, Turco, Fahr (8), Dijkema (2), Nwakalor (12), Venturi, Maglio. Allenatore: Caprara. Vice allenatore: Cervellin
Arbitri: Brancati di Perugia e Moratti di Firenze
Addetto video check: De Orchi

Non va come sperato l’esordio in A1 della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta tra le mura amiche del Palavignola. In un palazzetto colmo di passione e tifo per la prima nella massima serie, le ragazze di coach Cuccarini conquistano con gran merito il primo set contro il Bisonte Firenze per poi cedere il passo solo nel finale nel secondo, terzo e quarto parziale uscendo comunque tra gli applausi dei tifosi.  Buone indicazioni comunque per Caserta che si gode tra le titolarissime Cruz e Gray aggregate con la squadra soltanto pochi giorni fa, palesando valori davvero molto equilibrati tra le due compagini in campo per tutta la gara.

PRIMO SET

Dopo un avvio molto equilibrato (3-3), la Volalto 2.0 Caserta mette la quinta e con il braccio caldissimo di capitan Cruz aumenta il ritmo ed il gap. Attenzione altissima tra difesa ed attacco ed è subito 10-6. Il Bisonte resta in scia con gli attacchi di Daalderop e Santana (11-7) ma la Volalto 2.0 è brava a sfruttare tutta l’esperienza al servizio di Ilaria Garzaro conquistando il 12-7 con un monster block di Alhassan da standing ovation (14-7). Gli attacchi della super Santana danno respiro a Firenze (18-12) ma è la Volalto a gridare presente ed a giocare un’ottima pallavolo: 19-14 di potenza con le bocche di fuoco Cruz e Gray con quest’ultima che chiude il set con un attacco che sorprende le avversarie (25-18)

SECONDO SET

Al primo attacco di Firenze, coach Cuccarini chiama il video check per un tocco a muro. La tecnologia gli dà ragione e cambia così la decisione dell’arbitro (0-1). Firenze aumenta le percentuali in ricezione e con una super Fahr si porta in vantaggio (2-3). Si chiama però ancora in causa il video check che cambia ancora la decisione per invasione ristabilendo così l’equilibrio (3-3). Si va punto a punto con le ospiti che aumentano il ritmo con Santana ma è Bechis che recupera in tuffo una gran palla dando carica ed una boccata di ossigeno alle sue (8-8). L’equilibrio regna in campo con l’attacco di Alhassan che sorprende la difesa toscana (12-12) e la Volalto che è bravissima ad inseguire e raggiungere le ragazze di coach Caprara (15-15). Il primo allungo rosanero porta la firma della solita Cruz (17-15) che poi sbaglia il servizio (18-17) dando il via al nuovo pari Firenze (18-18). Due errori in ricezione di Foecke lanciano le padrone di casa (20-18) che si lasciano nuovamente raggiungere con la parallela di Dijkema (20-20). Il rush finale è ricco di emozioni: Firenze sorpassa ancora (21-22) ma regna l’equilibrio: l’ace di Bechis (23-22) costringe al time out Caprara con Firenze che spinge sull’acceleratore (24-24) e passa perfino in vantaggio con il pallonetto di Dijkema (25-24). Dopo il nuovo pari (25-25), la contesa prosegue fino al mani out Volalto che regala punto (27-25) e set alle avversarie.

TERZO SET

Ottimo inizio della Volalto 2.0 Caserta che si porta in vantaggio con il braccio caldo di Gray (5-3). Firenze recupera il gap con Dijkema (6-6) ma il nuovo sorpasso è con il bel pallonetto morbido di Poll (8-7). Si procede ancora punto a punto con due chiamate del videocheck che riportano il risultato di parità (10-10). Coach Cuccarini chiama in causa Ameri per aumentare le percentuali di ricezione ed è ancora Cruz che conquista il 12-12. Firenze allunga il passo con due attacchi imprendibili di Foecke (15-17) con la richiesta di video check per coach Cuccarini sulla parallela di Gray che è out (15-18). E’ Garzaro in parallela dopo la battuta a trascinare le sue con il 19-19 ed il time out Firenze. Sono proprio le ospiti a firmare l’allungo (20-23) con un doppio attacco in diagonale di Fahr. Il muro di Caserta perde di efficacia a è Alhassan ad accorciare il gap (21-24). Il diagonale di Santana però regala alle sue il 25-21 finale e la conquista del terzo set.

QUARTO SET

Partenza a ritmi altissimi per Firenze che vuole chiudere la pratica al Palavignola (3-1). Il braccio caldissimo di Santana allunga (4-3) ma Fahr sbaglia il servizio ed è ancora parità (4-4). E’ ancora la numero 1 toscana a trascinare le sue aumentando il gap (5-8). Coach Cuccarini chiama in causa Ludovica Dalia subito protagonista con la sua specialità in palleggio (7-9) ed il videocheck che concede un punto alla Volalto (8-9). Due errori, di Poll in battuta e di Cruz in palleggio, danno nuovo slancio alle avversarie (12-9) ma è ancora Dalia che sale in cattedra e pennella il 13-13 con l’attacco di Gray. Il Palavignola si infiamma con il nuovo pari delle padrone di casa che non mollano la presa (15-15). Il gran muro Poll-Garzaro si oppone alla potenza di Dijkema (17-17) propiziando il vantaggio con un doppio diagonale vincente di Gray (19-18). In un buon momento per la Golden, ennesimo errore in battuta e time out di coach Cuccarini che ricarica le sue (20-19). E’ Alhassan a riportare ancora la gara sul 21 pari ma il muro Alberti-Dijkema fa la differenza e riporta in vantaggio Firenze (23-21). Un errore in difesa di Gray regala il primo match point a Firenze (24-22): con l’attacco di Foecke che supera Alhassan le sopiti conquistano set e gara.