post

Universiade a Caserta, domenica 14 aprile il lancio ufficiale della manifestazione al PalaVignola per Volalto 2.0 – Cus Torino

Universiade a Caserta, domenica 14 aprile il lancio ufficiale della manifestazione nel capoluogo di Terra di Lavoro. Alle ore 16.45 circa, nel PalaVignola di viale Lamberti, in occasione della partita di pallavolo femminile di serie A2 Volalto 2.0 Caserta – Cus Torino le atlete di entrambe le squadre, gli arbitri e il sindaco Carlo Marino scenderanno in campo indossando la maglietta ufficiale dell’Universiade, gadget che poi verranno distribuiti al pubblico del palazzetto. Lo speaker del PalaVignola leggerà anche un messaggio per invitare il pubblico a prendere parte al più grande avvenimento sportivo multidisciplinare, secondo solo alle Olimpiadi. In Terra di Lavoro oltre alle gare di pallanuoto maschile, agli allenamenti di calcio e di basket, si svolgerà la finale del tiro con l’arco nella piazza Carlo III antistante la Reggia: 1600 atleti universitari di tutto il mondo saranno a Caserta dal 3 al 14 luglio. La designazione di Caserta tra le sedi della Universiade estiva 2019 rappresenta non solo un successo, ma anche una straordinaria opportunità per la città e per l’intera provincia. Sarà un’occasione per promuovere in tutto il mondo i valori, le ricchezze e le eccellenze di Terra di Lavoro e per rilanciare un’immagine di terra di cultura e di sport.

post

La Golden Tulip VOLALTO 2.0 vince a Ravenna ma non entra ancora nei play off

Splendida vittoria della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta nello scontro diretto a Ravenna contro la Conad Teodora. Le ragazze del presidente Nicola Turco si impongono 3-0 al termine di una gara giocata alla grande. La classifica dice però che per festeggiare i play off servirà ancora un’altra impresa: vincere contro il Cus Torino domenica prossima al PalaVignola. E quella sarà la sfida più importante di tutta la stagione.

PRIMO SET. Primo allungo di marca rosanero: pipe di Matuszkova e tabellone che dice 8-11. Il successivo muro di Melli regala il +4 su Ravenna. Coach Caliendo chiama time-out. La Conad Teodora riesce a rifarsi sotto e sul 12-14 anche coach Bracci richiama in panchina le sue ragazze. Al rientro in campo Mendaro sigla il -1 (13-14) ma ci pensano Cella (in pallonetto) e Dalia (tocco di seconda) a riportare +4 la Golden Tulip (14-18). Mendaro ancora una volta prova a lanciare la sua squadra: ace e 18-19. Ma poi la Volalto 2.0 allunga e chiude 22-25 grazie al mani e fuori di Matuszkova.

SECONDO SET. L’ace di Mendaro lancia Ravenna (10-6) ma Caserta un poco alla volta riesce a rifarsi sotto fino a trovare con Matuszkova in diagonale il punto del 14 pari. Poi si va avanti a suon di sorpassi e controsorpassi. Sul 19-17 per la Conad coach Bracci chiama time-out, ed è quello che serve a sbloccare le rosanero che prima pareggiano a 22 e poi lasciano dietro le avversarie vincendo il parziale 23-25.

TERZO SET. Punto a punto fino al 9-9, poi esce fuori Repice con l’ace del +3 (9-12). Riesce a fare lo stesso anche Mendaro per il 13-13. Nessuna delle 2 squadre riesce ad allungare fino al break decisivo per la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta. Le rosanero arrivano sul 20-24 ed hanno 4 match point. Ravenna però non ci sta e uno alla volta li annulla. Si va ai vantaggi, ma la grinta della Volalto 2.0 permette di aggiudicarsi il set e il match. Finisce 28-26.

post

Atlete, coach, staff, società e tifosi della Golden Tulip VOLALTO 2.0 a Ravenna si giocano tutto per rientrare in zona play off

Le cinque partite perse della Golden Tulip VOLALTO 2.0 hanno creato difficoltà. La società ha mantenuto la barra diritta senza esitare. Si è riusciti a vincere due partite e se si riesce a fare il colpo domenica a Ravenna si può rientrare in zona play off. Primo anno duro con tante sofferenze per il Club campano. Il presidente Nicola Turco: “Siamo abituati, nessuno ti regala niente, le belle realtà si costruiscono con sacrifici e fondamenti di cemento armato e non con castelli di sabbia”.