post

Lettera aperta al direttore de “Il Mattino”. Ecco perché non funziona il sano giornalismo

Egregio direttore, Le vogliamo raccontare l’ultima che ha fatto il suo giornalista che segue anche il campionato di Volley femminile A1.
Da qui le critiche piovute sui social all’indirizzo de “Il Mattino” che non redige un articolo per l’unica squadra del centro-sud che milita nella massima serie.
Fortunatamente, come avrà avuto modo anche Lei di leggere, ci sono altre testate nazionali che portano in alto il nome della Volalto 2.0 Caserta.
A noi questa disattenzione, però, dispiace – e non poco – anche se comprendiamo, sia ben chiaro, questa precisa scelta editoriale.
Ma torniamo al giornalista. Che si presenta con area spavalda al PalaVignola, senza accreditarsi, con il quasi tutto esaurito al botteghino, in occasione della gara casalinga con il Conegliano.
Il personale addetto agli accrediti, essendo nuovo e non conoscendo i “pezzi da 90”, lo ferma per chiarimenti. Lui, di rimando, alla presenza di 5/6 nostri addetti oltre che di un gruppo di tifosi, minaccia tutti dicendo che, in caso di mancato ingresso, avrebbe cominciato una campagna giornalistica denigratoria contro la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta dalle colonne de “Il Mattino”.
Gli stessi addetti si attivano per capire chi fosse questo Signore e la società, non appena avvisata, immediatamente dà l’ok per il suo ingresso al Palazzetto.
Sempre lo stesso giornalista si ripresenta al PalaVignola, in occasione della gara casalinga con il Saugella Monza, si siede quasi nel campo e, inspiegabilmente, dopo la schiacciante vittoria della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta non scrive il giorno dopo una sola riga su di un risultato, per noi, così importante.
Nel frattempo i tifosi si scatenano sui social, con critiche a “Il Mattino” che, nemmeno il giorno dopo, riporta un solo commento sulla eccellente prestazione della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta.
Fatta questa dovuta premessa, anche per far capire ai lettori di cosa stiamo parlando, siamo sicuri che l’errore è in capo al giornalista, che evitiamo di nominare vista anche la sua età; errore, però, che ha ripercussioni sul quotidiano che quest’ultimo rappresenta.
Caro direttore, ci permettiamo, allora, di esprimere un nostro concetto: non è corretto nei suoi riguardi e nei nostri riguardi questo tipo di comportamento.
Siamo profondamente rammaricati del fatto che il quotidiano da Lei diretto, che è senza dubbio alcuno il più prestigioso della Campania, venga trattato male sui social.
Parimenti dobbiamo, però, riconoscere che altre autorevoli testate nazionali, che non stiamo qui ad elencare, danno ampio spazio e visibilità alla Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta senza chiedere nulla in cambio.
Il nostro dovere, caro direttore, è stato fatto nei Suoi confronti e nei confronti di quei giornalisti che vivono e combattano per il rispetto delle regole.

post

Partenza a 5 stelle per la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta per la partita di domenica contro Busto Arsizio

Trasferta a Busto Arsizio per la Volalto 2.0 Caserta impegnata domenica prossima, per la sesta giornata del campionato di A1, nella sfida contro Uyba Volley.
Sabato la partenza dal Golden Tulip Plaza Caserta, a bordo dell’autobus personalizzato messo a disposizione dallo sponsor Clp, alla volta dello scalo di Napoli-Capodichino: destinazione Milano. Viaggio in in aereo con pernottamento in albergo extra lusso e pullman in loco a disposizione per tutti gli spostamenti compreso, al termine della gara di domenica, il transfer dall’albergo all’aeroporto per il rientro a Capodichino di sera, dove ad attendere le atlete, già proiettate alla sfida casalinga di martedì contro il Novara, ci sarà sempre l’autobus della Clp che le riaccompagnerà al Golden Tulip Plaza Caserta.
La mattinata del lunedì sarà poi dedicata alla seduta di rifinitura.

post

Piove all’interno del PalaVignola! E’ dovere del Comune trovare una soluzione, in prima istanza rimuovendo i Fotovoltaici. Il tempo stringe, martedì arriva il Novara

Il Club Volato 2.0 Caserta dice basta! Il tetto del PalaVignola è da rifare. Il Club è pronto ad intervenire con propri fondi ma, se il Comune non procede con la rimozione dei pannelli fotovoltaici, anche per la pubblica incolumità, la situazione resterà invariata. Domenica scorsa, in occasione della gara casalinga, è la città tutta ad aver fatto una brutta figura, a causa delle infiltrazioni di acqua. La gara si è svolta: grazie all’impegno di 14 bambine, volontarie, che asciugavano dopo ogni punto il campo; grazie ai collaboratori della Volalto 2.0 Caserta, che invece asciugavano spogliatoi e la restante parte del Palazzetto; grazie alla volontà della squadra avversaria e degli arbitri che non hanno sollevato eccezioni! Martedì prossimo, però, arriva il Novara, per un’altra gara casalinga decisiva, e la Volalto 2.0 Caserta non vuole che passi il messaggio che la colpa sia ascrivibile al Club. Sia chiaro: nessuna polemica, ma è necessario un intervento d’urgenza da parte dell’amministrazione per la rimozione dei pannelli fotovoltaici! Sindaco e giunta devono trovare una soluzione ad horas, dal momento che stiamo parlando di un campionato di serie A1. Il Club, dal canto suo, è pronto a farsi carico delle spese necessarie per asfaltare il tetto e risolvere, definitivamente, il problema delle infiltrazioni. Se il problema, però, dovesse persistere, la Volalto 2.0, malgrado tutti i sacrifici, dovrà trovare una soluzione diversa da Caserta. Non si può più andare avanti così. Qualora martedì dovesse arrivare la Rai, per le riprese della gara, e all’interno del PalaVignola dovesse continuare a piovere, il Club farà presente che non è di sua competenza la riparazione del tetto. Qualora la Volalto 2.0 Caserta dovesse perdere a tavolino la gara, per colpa di questo problema, il Comune si assumerà le proprie responsabilità!