Piove all’interno del PalaVignola! E’ dovere del Comune trovare una soluzione, in prima istanza rimuovendo i Fotovoltaici. Il tempo stringe, martedì arriva il Novara

Il Club Volato 2.0 Caserta dice basta! Il tetto del PalaVignola è da rifare. Il Club è pronto ad intervenire con propri fondi ma, se il Comune non procede con la rimozione dei pannelli fotovoltaici, anche per la pubblica incolumità, la situazione resterà invariata. Domenica scorsa, in occasione della gara casalinga, è la città tutta ad aver fatto una brutta figura, a causa delle infiltrazioni di acqua. La gara si è svolta: grazie all’impegno di 14 bambine, volontarie, che asciugavano dopo ogni punto il campo; grazie ai collaboratori della Volalto 2.0 Caserta, che invece asciugavano spogliatoi e la restante parte del Palazzetto; grazie alla volontà della squadra avversaria e degli arbitri che non hanno sollevato eccezioni! Martedì prossimo, però, arriva il Novara, per un’altra gara casalinga decisiva, e la Volalto 2.0 Caserta non vuole che passi il messaggio che la colpa sia ascrivibile al Club. Sia chiaro: nessuna polemica, ma è necessario un intervento d’urgenza da parte dell’amministrazione per la rimozione dei pannelli fotovoltaici! Sindaco e giunta devono trovare una soluzione ad horas, dal momento che stiamo parlando di un campionato di serie A1. Il Club, dal canto suo, è pronto a farsi carico delle spese necessarie per asfaltare il tetto e risolvere, definitivamente, il problema delle infiltrazioni. Se il problema, però, dovesse persistere, la Volalto 2.0, malgrado tutti i sacrifici, dovrà trovare una soluzione diversa da Caserta. Non si può più andare avanti così. Qualora martedì dovesse arrivare la Rai, per le riprese della gara, e all’interno del PalaVignola dovesse continuare a piovere, il Club farà presente che non è di sua competenza la riparazione del tetto. Qualora la Volalto 2.0 Caserta dovesse perdere a tavolino la gara, per colpa di questo problema, il Comune si assumerà le proprie responsabilità!