La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta batte la Bartoccini Fortinfissi Perugia 3-0

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA 3
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA      0
(25-16; 25-21; 25-20)

GOLDEN TULIP VOLALTO 2-0 CASERTA: Alhassan (14), Ameri, Dalia, Poll, Holzer, Ghilardi, Cruz (12), Gray (12), Castaneda Simon (14), Garzaro (6), bechis 82). Allenatore: Cuccarini. Vice: Malcangi
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Casillo (5), Bruno, Bidias (9), Cecchetto, Montibeller (15), Raskie, Demichelis, Menghi (2), Angeloni (4), Strunjak (2), Lazic (5), Taborelli, Mio Bertolo, Pascucci. Allenatore: Bovari. Vice: Panfili.

La Golden Tulip Volalto 2.0 si aggiudica tra gli applausi scroscianti dei tifosi al Palavignola il primissimo scontro salvezza superando la Bartoccini Fortinfissi Perugia per 3-0. Una prova importante e di carattere per le ragazze di coach Cuccarini che appongono il proprio sigillo su un successo che smuove la classifica, superando nei bassifondi proprio le avversarie. Ma non solo: al Palavignola è stato un bellissimo manifesto per la serie A1 per entrambi i roster che si sono dati battaglia fino all’ultimo punto.

PRIMO SET

Inizio arrembante per la Volalto 2.0 nel primo set, con uno scambio bellissimo che porta la firma di Ghilardi in difesa. Le dragonesse, incitate dal pubblico di casa si portano subito 4-1 con gli attacchi di una scatenatissima Alhassan e con una grande intesa tra Bechis e Garzaro (12-10). Perugia però si compatta, accorciando il gap con la super difesa dell’ex Cecchetto e resta in partita (15-12). Il braccio caldo di Gray e Cruz fa la differenza aumentando i ritmi, chiudendo il parziale sul 25-16 con Garzaro che vince il duello a muro con Raskie.

SECONDO SET

La Volalto è regina anche del secondo set: ottima l’intesa Bechis-Alhassan con le precise chiamate al videocheck di coach Cuccarini (12-8). Perugia accorcia ancora il gap sul 18-11 con Bovàri che chiama in causa Lazic che sigla subito tre punti ed un ace (18-14). E’ la Golden però che spicca il volo ancora con Gray ed una Simon in modalità diesel: time out per coach Cuccarini, ancora un videocheck e Gray sugli scudi che sigla prima il 22-19 e poi la chiude sul 25-21 con una fast di Alhassan.

TERZO SET

Nel terzo parziale ancora assolo rosanero, con il duo Gray-Alhassan che mettono in difficoltà subito le avversarie. Si procede punto a punto fino al 7 pari, poi la Volalto scalda il braccio ed aumenta il ritmo (11-8) con il primo gap importante. Nonostante gli errori alla battuta, Perugia resta in scia (13-9) con la Gray e Simon che danno vita al primo break positivo (2-16). Bovari intuisce il momento di difficoltà alle sue e chiama il time out che nulla però può: l’errore di Angeloni propizia il match point per le padrone di casa, confermato al video check per il 25-20 finale. Grande festa al Palavignola tra gli applausi dei tifosi e tre punti d’oro per le padrone di casa, che iniziano così a scalare la classifica.